11111

E’ tempo di pizza e di focaccia!

Ingredienti

  • 1 Kg di Farina di Grano Tenero “0” [Coop, € 0,46 ]
  • Lievito secco [Lievito Pizze e Torte salate Bartolini, 32g, € 0,595] (in alternativa, il lievito fresco, che non va sciolto)
  • 3 cucchiai d’olio [ € 0,10]
  • 0,5 l d’acqua (con non troppo calcare: se il foro del rubinetto risulta incrostato, bollirla prima di utilizzarla)
  • un pugno di sale marino fino
  • un “che” di zucchero
  • una bottiglia di passata di pomodoro [Coop, 700g]
  • 600gr di mozzarella [Granarolo, mozzarella per pizza]

Con questi ingredienti si ottengono circa 1.6kg di impasto. Tenersi a disposizione un po’ di farina e un po’ d’acqua per impastare successivamente l’impasto!

Strumenti

  • Piano di lavoro / asse
  • Ciotola grande
  • Due tazze per l’acqua
  • Cucchiaio
  • Cucchiaio di legno
  • Pentolino
  • Tovagliolo/canovaccio bagnato

Modalità di preparazione

Mettere l’acqua sul pentolino affinchè diventi tiepida. Togliere l’acqua dal pentolino, metterla nelle tazze e sciogliervi in una il lievito (fino a che non rimangono grumi) e in una il sale e lo zucchero.

Nella ciotola grande mettere la farina a fontana e fare il buco al centro: versare quindi le due tazze d’acqua e l’olio.

Impastare, impastare, impastare: olio di gomito! Bisogna amalgamare tutto fino a che la pasta non diventa ben omogenea, utilizzando se necessario la farina e l’acqua che avevamo da parte. Fondamentalmente fino a che la pasta fa effetto colla sguigna sulle mani bisogna continuare (dopo un po’ che impasto nella ciotola, stendo un po’ di farina sull’asse e continuo ad impastare togliendo l’impasto dalla ciotola). Una volta impastata, va lavorata per almeno un quarto d’ora altrimenti non lievita!

Lavare la ciotola grande, asciugarla ed infarinarla all’interno. Fare una palla con l’impasto e metterlo in questa ciotola.

Incidere la palla con un taglio a croce (profondo circa 1 centimetro). Coprire la ciotola con il canovaccio umido.

Mettere a lievitare per almeno 3 ore (o sopra il termosifone – lievita bene, però si fa la crosta – o nel letto sotto le coperte… consigli della nonna…).

Condimento e cottura

Ungere la teglia con un filo d’olio e/o utilizzare la carta forno. Prendere l’impasto desiderato e stenderlo fino a che non arriva ai bordi in maniera omogenea.

Stendere la passata di pomodoro (precedentemente mescolata con olio, origano, sale e pepe) e aspettare un’oretta prima di cucinarla.

Quando è ora, pre-riscaldare il forno a 250°: quando è caldo bene, mettere dentro la teglia con l’impasto e il solo pomodoro per circa 8 minuti, poi toglierla, condirla, e rimetterla nel forno fino a che non è pronta (altri 5 minuti circa).

E per condirla? Libero sfogo alla fantasia! La pizza è molto comoda anche per finire gli avanzi: è rimasto un po’ di affettato in frigo? due sott’oli? una patata un po’ brutterella? due pomodorini? Va bene anche un pezzettino di carne, cotto e tagliato a fettine.

Focaccia

In questo caso la pasta deve rimanere più grossa nella teglia: fare quindi dei piccole cavità con le dita, pennellare la pasta con un’emulsione di acqua/olio/sale, aggiungere un po’ di rosmarino. Volendo si può coprire anche con patate e cipolla a fette. Poi, appena la focaccia è cotta, tagliarla in mezzo a mo’ di panino e farcirla con mozzarella e mortadella è la morte sua…

Print Friendly, PDF & Email
This entry was posted in Ricette and tagged , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*